Super Mario Odyssey – Recensione: E’ davvero un capolavoro?

Mario Odyssey è finalmente arrivato su Nintendo Switch: cosa funziona e cosa non va in questo platform 3D?

Piattaforma  Nintendo Switch
Genere  Platform game
Età consigliata  da 7 anni
+  Ricco di dettagli e graficamente bellissimo
 Alcuni livelli meno ispirati di altri

Si perché, diciamolo subito, Super Mario Odyssey è il più bel platform 3D con protagonista la celebre icona Nintendo, dai tempi di Mario 64.

In questo capitolo la storia è sempre la stessa con lievi varianti. Bowser rapisce la principessa Peach per sposarla. La vera novità sta nelle moltissime abilità che hanno Mario e il suo cappello Cappy, il quale è diventato un vero e proprio comprimario del protagonista. Grazie ad esso infatti potremo impossessarci di diversi nemici e delle loro abilità specifiche.
Starà quindi a loro salvare la principessa e Tiara, vagando da regno a regno e raccogliendo le lune che servono a far funzionare la nave Odyssey, il loro mezzo di trasporto.

Vasti e ricchi livelli

La nave Odyssey rappresenta la base da cui partiremo per esplorare i vari mondi di gioco. Ogni regno che visiteremo sarà molto vasto e ricco di cose da fare e posti da scoprire ed esplorare. In questi livelli infatti dovremo collezionare oggetti, risolvere puzzle e ovviamente saltare.
I regni sono vari e differenti l’uno dall’altro: avremo infatti il mondo ghiacciato, quello desertico, quello boschivo ma anche aree urbane in New Donk City . Alcuni livelli però sono meno ispirati di altri.
Ci sono anche delle sorprese che è meglio che scopriate da soli giocandoci.

Nuove mosse per Mario

Le meccaniche di gioco sono precise come sempre. Questa volta Mario avrà moltissime nuove mosse e nuovi movimenti. Il tutto ottimamente bilanciato come da tradizione Nintendo. Correre e saltare infatti è davvero soddisfacente e le nuove mosse di Mario permettono di esplorare i livelli in lungo e in largo.

La vera novità di Mario Odyssey però è sicuramente la presenza di Cappy. Ora il cappello di mario parla, ha gli occhi e a volte cambia forma.
Potremo lanciare il cappello come arma verso i nemici ma la cosa strabiliante è che lanciandolo verso determinati nemici o oggetti, potremo impossessarci di loro. Sulla loro faccia infatti compariranno gli inconfondibili baffi di Mario. Grazie a questa meccanica di possessione, potremo sfruttare le loro peculiari abilità e movenze. Potremo quindi diventare Goomba, bolle di lava, proiettili e persino un T-Rex.

Per effettuare alcune mosse particolari dovremo utilizzare i sensori di movimento dei JoyCon. Questo comporta il fatto di doverli staccare dalla console per poter effettuare tali mosse in modo più semplice. E’ possibile giocare anche con i JoyCon attaccati alla console in maniera egregia ma alcune mosse ci saranno precluse.

Nemici e Boss

In Super Mario Odyssey dovremo affrontare vecchi e nuovi nemici. Ogni livello presenta nemici differenti e potremo trovare i Goomba, i vari Bill, i pesci Smack e molti altri.

I Boss sono ben studiati e sono in tema con i mondi in cui si trovano. Le tattiche con cui abbatterli sono particolari ma non difficili da comprendere al volo. Infatti sconfiggere i boss non sarà un problema. Questi comunque sono molto curati e spezzano le lunghe esplorazioni di Mario.
Se avete bisogno di aiuto per superare boss e livelli invece vi consiglio di acquistare la Guida strategica ufficiale di Super Mario Odyssey.

Conclusione

Super Mario Odyssey è un gioco ricco di particolari in stile Nintendo e graficamente stupefacente. Incredibile come siano riusciti a spremere il Nintendo Switch.
I difetti principali riguardano forse alcuni mondi meno ispirati di altri e infarciti di troppe lune da raccogliere. Oltre alla costrizione nell’uso dei JoyCon staccati per usare alcune mosse.
Per il resto da segnalare ci sono le musiche molto ispirate e il fatto che questo capitolo si inserisce perfettamente nella saga di Mario come uno dei più bei giochi di sempre. Dopo Legend of Zelda Breath of The Wild, Nintendo ci regala un altro capolavoro. Consigliatissimo quindi a chi ha un Nintendo Switch.

Super Mario Odyssey trailer

Appassionato di videogiochi dalla tenera età di 7 anni. La sua avventura inizia nelle sale giochi e continua con un SEGA Master System.
Gestisce e collabora con diversi siti web.

Gioco preferito di sempre: Metal Gear Solid

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *